fbpx
 

Pavimento bianco lucido per dare nuova luce agli spazi

La prima grande impronta sulla visione complessiva di una casa, un negozio o ufficio è il colore e lo stile dei rivestimenti, pertanto la scelta del pavimento è un’operazione di fondamentale importanza che richiede un’attenzione specifica ed una giusta dose di conoscenze. Le linee guida universali e le tendenze del momento ci indirizzano verso alcune scelte stilistiche ma è importante saper capire l’efficienza, la bellezza e l’utilità che le varie tipologie di pavimentazione consentono a seconda del caso specifico. Quindi, se è giunto il momento di rinnovare gli ambienti, affinché un restyling sia davvero moderno ed unico, sarà importante affidarsi ad un professionista, il quale ci guiderà nella scelta migliore.

Pavimenti chiari moderni

Esistono tanti tipi di pavimento sul mercato e varie sono le loro caratteristiche. Dai pavimenti in legno, ideali per un ambiente caldo e confortevole, ai pavimenti in ceramica, che conferiscono all’ambiente una sensazione di bellezza quasi senza pari, fino ai classici pavimenti in marmo.

In tutte le loro sfaccettature la scelta del colore chiaro è una delle tendenze più longeve ed eleganti. Questi pavimenti sono adatti in ogni contesto, essi vengono utilizzati negli ambienti grandi e luminosi come completamento mentre sono indispensabili negli ambienti piccoli o poco illuminati. Ogni stanza infatti, con un pavimento chiaro apparirà più ordinata, pulita, ariosa ed accogliente. Esso diffonderà la luce uniformemente creando un’atmosfera delicata e leggera. Naturalmente è importante saper dosare il bianco all’interno dello spazio, per evitare un effetto eccessivamente “freddo”. I pavimenti bianchi avranno quindi bisogno di essere “ammorbiditi” da pareti o arredi in tonalità più calde. In questo modo l’ambiente risulterà gradevole, rilassante e delicatamente glamour.

Pavimento bianco lucido moderno

L’effetto luminoso è ancora più evidente se si scelgono i pavimenti bianchi lucidi, in quanto queste superfici tenderanno a riflettere ulteriormente la luce aumentando la sensazione già data dal colore chiaro. Il lucido, infatti, è perfetto per rendere visivamente più ampie le stanze, specie se si predilige una scelta senza fughe o abbinandolo a rivestimenti continui. Questa particolare finitura inganna l’occhio incrementando notevolmente, dal punto di vista visivo, gli spazi, donando più luce alla stanza anche laddove la luce naturale scarseggia. Nella semplicità del prodotto si può scegliere una resina, un marmo, un grès porcellanato o un cemento lucidato, al fine di creare atmosfere senza tempo con ambienti classici e prestigiosi o moderni e sofisticati.

Un pavimento in resina ha il vantaggio di poter assumere un aspetto continuo, garantendo un effetto finale minimal e moderno. Può ricoprire pavimenti già esistenti abbattendo così i costi finali e possono essere utilizzati sia verticalmente che orizzontalmente . Vengono inoltre apprezzati perché resistono all’umidità e alle macchie.

Il grès è sicuramente la scelta più pratica: le piastrelle in ceramica infatti sono facili da pulire, difficili da rovinare e si mantengono belle nel tempo con poche accortezze. E’ un materiale versatile, ultra resistente e adatto in ogni contesto. I limiti che lo caratterizzavano un tempo sono stati ormai superati con la possibilità di unire estetica e praticità grazie alle nuove tecnologie che ne permettono un risultato davvero impeccabile, come nelle realizzazioni di aziende famose quali Casalgrande Padana o Florim che sono leader mondiali nella produzione del grès porcellanato e che Arkproject ha appunto selezionato come suoi maggiori brand.

Anche i pavimenti in cemento lucidato hanno molti vantaggi: durano a lungo nel tempo ed hanno una particolare resistenza al calpestio.

Infine non si può dimenticare un evergreen come il marmo, il cui risultato finale è davvero indimenticabile. E’ una pietra estremamente ricercata e caratterizzata da proprietà uniche in termini di resistenza agli urti e usura del tempo. Ma in particolar modo il marmo è un materiale selezionato per la sua raffinata eleganza e innata lucentezza, è un elemento che impreziosisce ogni ambiente, sia che si tratti di un arredo classico, moderno o contemporaneo.

Pavimento bianco effetto marmo

Seppur il fascino del marmo sia innato, a causa della loro delicatezza e dell’attenzione che richiede la sua manutenzione, una scelta alternativa secondo i trend del 2018 è quella del grès porcellanato effetto marmo, cemento e resina opaca. Anche con questa opzione la resa estetica è di altissimo livello: il prodotto viene ormai realizzato con tecniche avanzate, utilizzando materie prime e minerali miscelati, utili ad ottenere risultati visivi ancora più veritieri.

I colori e le diverse finiture permettono di ricreare la pietra naturale nelle sue più varie manifestazioni, incluso il fascino delle venature o delle pietre più rare. Naturalmente, nonostante la resa estetica, trattandosi comunque di pavimenti in ceramica, è indispensabile scegliere maestranze specializzate come quelle di cui si avvale l’azienda Arkproject, che sappiano posare le piastrelle o le lastre con i giusti materiali e le giuste tecniche. Di fondamentale importanza sono le fughe, sia ai fini estetici che pratici.

Pavimento bianco colore pareti

Oltre alla scelta del pavimento, è di fondamentale importanza la scelta cromatica delle pareti. L’abbinamento tra i due colori infatti, è un’arte che nasce da una sensibilità innata verso l’uso del colore. Inoltre il bianco è luce, è assenza che lascia pieno spazio alla creazione. Le tonalità neutre permettono infatti di selezionare mobili e complementi dalle caratteristiche diverse con una libertà maggiore, senza creare dissonanze e contrasti eccessivi.

Per esaltare un ambiente, è utile seguire delle regole base affinché si trovi equilibrio e armonia. Se vogliamo un aspetto bilanciato e accogliente è preferibile optare per contrasti morbidi, utilizzando il bianco come punto di partenza neutro a cui mischiare tinte calde, come il beige, il crema o il tortora. Il bilanciamento dei toni creerà un equilibrio di miti contrasti che sarà sinonimo di accoglienza. Se invece vogliamo diversificare maggiormente gli ambienti mantenendo lo stesso pavimento, dobbiamo puntare su gradazioni cromatiche o contrasti maggiori.

La grandezza degli ambienti è un altro importante ingrediente di cui tener conto. Se non sono grandi sarà preferibile dipingere le pareti di un colore chiaro, se invece lo spazio è particolarmente ampio e luminoso, possiamo osare giocando con qualche tinta più accesa o a fantasia. Se prediligiamo un “tutto bianco” sarà utile impreziosirlo con l’uso del legno, donando così all’ambiente un aspetto caldo e luminoso.

© 2018 Arkproject S.R.L. P.IVA 02678360609 – Capitale sociale: €10.000,00
Sede Legale e amministrativa: Via Lago di como 56/A 03100 Frosinone